Quale scaldabagno a gas scegliere nel 2019?

Avere l’acqua calda in casa è indispensabile per il benessere di tutta la famiglia e un modo economico per farlo è attraverso l’uso di scaldacqua a gas, in quanto consumano pochissima energia e consentono di godere immediatamente dell’acqua calda.

Avete intenzione di acquistare uno di questi dispositivi o di sostituire quello già in vostro possesso? Continuate a leggere questo post perché vi mostreremo i migliori scaldacqua a gas, le loro caratteristiche e tutte le informazioni importanti per scegliere quello che più si adatta a vostre esigenze e a quelle della vostra famiglia

🏆I 5 migliori scaldacqua a gas

Di seguito vi mostriamo i migliori scaldacqua a gas presenti sul mercato secondo l’opinione di molti utenti soddisfatti dalle loro prestazioni:

⭐Riscaldatore a gas Opalia C11 di Hermann Saunier Duval

 

Si tratta di un riscaldatore a camera aperta che utilizza gas GPL per il suo funzionamento, in modo da poterlo installare all’interno o all’esterno. Ha un design sobrio che si adatta all’arredamento.

Il bruciatore riduce al minimo le emissioni di NOX in modo da garantirne la sicurezza.

L’acqua calda viene fatta circolare automaticamente attraverso l’impianto e sarà possibile regolare facilmente la temperatura desiderata. La temperatura rimane costante.

Dispone di un sistema di sicurezza per bloccare la fiamma in caso di guasto, impedendo così al gas di continuare a passare. Incorpora anche un termostato di sicurezza per evitare il surriscaldamento.

⇨ Dati tecnici

  • Impostazione del termostato: Sì.
  • Tipo di riscaldatore: Istantaneo (senza serbatoio).
  • Tipo di carburante:
  • Potenza massima: 19100 W.
  • Pressione massima di esercizio: 12 Bar.
  • Portata acqua calda sanitaria (ACS): 11 l/min.
  • Posizionamento consentito:
  • Colore del prodotto:
  • Peso del prodotto: 11 Kg.

✅ Vantaggi

  • Dimensioni compatte.
  • Emissioni minime di NOX.
  • Sistemi di sicurezza per il surriscaldamento e le fughe di gas.

❌ Svantaggi

  • L’acqua può impiegare un po’ di tempo per raggiungere la temperatura ideale.

⭐Scaldabagno a gas verticale Vaillant MAG mini IT 11-0/1 XI H

 

Si tratta di un riscaldatore a camera aperta che si installa facilmente e permette di godere di acqua calda istantaneamente. Possiede dimensioni compatte e può essere installato all’interno o all’esterno.

L’accensione è automatica e dispone di un sistema di monitoraggio della fiamma principale per una maggiore sicurezza e stabilità della temperatura. Dispone di un sistema di sicurezza contro le fughe di gas nel caso in cui la fiamma non si accenda o si spenga inaspettatamente.

Il termostato è inoltre dotato di un sistema di sicurezza per evitare il surriscaldamento. Utilizza gas metano per il suo funzionamento.

⇨ Dati tecnici

  • Impostazione del termostato: Sì.
  • Tipo di riscaldatore: Istantaneo (senza serbatoio).
  • Tipo di carburante:
  • Potenza massima: 19200 W.
  • Pressione massima di esercizio: 13 Bar.
  • Diametro di scarico gas: 11,2 cm.
  • Portata acqua calda sanitaria (ACS): 11 l/min
  • Dimensioni del prodotto: 310 x 255 x 580 mm.
  • Posizionamento consentito:
  • Colore del prodotto:
  • Peso del prodotto: 8 Kg.

✅ Vantaggi

  • Dimensioni compatte.
  • Può essere installato all’interno o all’esterno (aree ventilate).

❌ Svantaggi         

  • Finora non sono stati segnalati

⭐Bosch T2200 Scaldabagno a gas

 

Un modo perfetto per avere acqua calda in casa senza dover pagare grandi somme di denaro è attraverso l’uso di questo riscaldatore a camera aperta Bosch, con ventilazione naturale e accensione elettronica.

Ha una dimensione compatta che gli permette di occupare poco spazio e possiede un sistema di sicurezza anti-perdita e surriscaldamento che ne garantiscono piena fiducia.

L’acqua calda esce automaticamente e utilizza gas metano per il suo funzionamento, anche se può essere adattato per lavorare con il butano.

⇨ Dati tecnici

  • Impostazione del termostato: Sì.
  • Tipo di riscaldatore: Istantaneo (senza serbatoio).
  • Tipo di carburante: Metano/Butano.
  • Potenza massima: 19200 W.
  • Pressione massima di esercizio: 12 Bar.
  • Portata acqua calda sanitaria (ACS): 11 l/min.
  • Dimensioni del prodotto: 400 x 400 x 820 mm.
  • Posizionamento consentito:
  • Colore del prodotto:
  • Peso del prodotto: 10,6 Kg.

✅ Vantaggi

  • Dimensioni compatte.
  • Facile installazione.

❌ Svantaggi

  • L’acqua non raggiunge molto rapidamente la temperatura desiderata.

⭐Scaldabagno verticale a gas Beretta 11 AE

 

Per ottenere acqua calda istantaneamente e con il minimo consumo energetico, una delle migliori opzioni disponibili è rappresentata da questo riscaldatore a gas. Ha una camera aperta e una ventilazione naturale per poter essere installato sia all’interno che all’esterno dell’abitazione.

Incorpora sensori di fiamma che garantiscono il corretto funzionamento e attivano il sistema di sicurezza in caso di guasto imprevisto. Ha una valvola modulare che garantisce che sia la pressione che la temperatura dell’acqua rimangano costanti. Utilizza gas metano.

⇨ Dati tecnici

  • Impostazione del termostato: Sì.
  • Tipo di riscaldatore: Istantaneo (senza serbatoio).
  • Tipo di carburante:
  • Potenza massima: 19200 W.
  • Pressione massima di esercizio: 13 Bar.
  • Portata acqua calda sanitaria (ACS): 11 l/min.
  • Posizionamento consentito:
  • Colore del prodotto:

✅ Vantaggi

  • Sistemi di sicurezza.
  • Design moderno.
  • Grande potenza.
  • Eccellente flusso d’acqua.

❌ Svantaggi           

  • Il manuale di installazione e d’uso non è disponibile in inglese.

⭐Scaldabagno verticale a gas Moracle con display LCD

 

Si tratta di un dispositivo all’avanguardia con un design moderno e sorprendente e uno schermo LCD per visualizzare la temperatura dell’acqua. Funziona con gas liquefatto.

L’acqua calda si ottiene istantaneamente e senza attese. Dispone di un sistema di sicurezza per evitare fughe di gas in caso di mancata accensione della fiamma e per evitare il surriscaldamento sia dell’acqua che delle parti interne.

Si spegne automaticamente dopo che l’acqua ha raggiunto la temperatura desiderata.

⇨ Dati tecnici

  • Impostazione del termostato: Sì.
  • Tipo di riscaldatore: Istantaneo (senza serbatoio).
  • Tipo di carburante:
  • Potenza massima: 36000 W.
  • Pressione massima di esercizio: 0,8 Mpa
  • Portata acqua calda sanitaria (ACS): 18 l/min.
  • Dimensioni del prodotto: 310 x 255 x 580 mm.
  • Posizionamento consentito:
  • Colore del prodotto:
  • Peso del prodotto: 8 Kg.

✅ Vantaggi

  • Dimensioni compatte.
  • Può essere installato all’interno o all’esterno (aree ventilate).
  • Sistemi di sicurezza.
  • Sensori di fiamma.
  • Valvola per pressione e temperatura.
  • Colpo naturale.

❌ Svantaggi       

  • Finora non sono stati segnalati.

Come funziona uno scaldabagno a gas?

Per capire come funziona uno scaldabagno a gas è necessario comprendere il concetto di convezione. Questo termine fisico si riferisce ad un tipo di trasferimento di calore e consiste nell’innalzare la temperatura di un fluido (in questo caso l’acqua) fino a quando raggiunge la temperatura stabilita ed esce da un’ uscita determinata.

Internamente il riscaldatore possiede un bruciatore che si trova alla base di esso, quando si apre la valvola del gas si produce una scintilla e si genera un processo di combustione che provoca l’accensione della fiamma.

L’acqua fredda circola attraverso una serpentina che si trova sopra il bruciatore e durante il suo passaggio viene riscaldata fino a raggiungere il suo punto di uscita in modo da permettere la disponibilità di acqua calda nella casa.

Ricordate che si tratta di un dispositivo che funziona a gas, quindi è necessario che la valvola che permette il passaggio di questo carburante sia sempre aperta. Un’opzione è quella di avere una bombola del gas per l’uso esclusivo dell’apparecchio.

Come montare uno scaldabagno a gas?

Una volta scelto lo scaldabagno a gas, è possibile installarlo seguendo le istruzioni del produttore; questa operazione può essere fatta dall’utente senza dover contrattare un tecnico installatore.

Ecco alcuni passi generali da seguire per assemblare lo scaldabagno a gas:

Passo 1: La prima cosa da fare è scegliere un posto in cui collocarlo. A tal fine è necessario considerare che sia ventilato in modo da garantire la sicurezza in caso di perdite. Si deve inoltre disporre di una sorgente di gas.

Se il gas viene convogliato, posizionare il riscaldatore vicino ad esso. In questo caso la bombola del gas offre la possibilità di posizionare il riscaldatore con maggiore libertà in diversi spazi della casa.

Fase 2: Una volta individuato il luogo in cui si vuole installare servirsi di un metro a nastro, un livello e una matita per marcare i punti in cui forare.

Fase 3: Con un trapano, forare i punti contrassegnati, posizionare il riscaldatore sulla parete e posizionare le viti. Assicurarsi che siano ben avvitate.

Fase 4: Una volta fissato sulla parete sarà necessario collegarlo ai tubi di entrata dell’acqua fredda e di uscita dell’acqua calda.

Fase 5: Sul tubo dell’acqua fredda (che entra nel riscaldatore) andrà inserito un rubinetto di arresto per controllare l’ingresso dell’acqua, e anche una valvola che impedisce il ritorno dell’acqua calda attraverso il tubo dell’acqua fredda.

Fase 6: Per il collegamento dell’acqua calda utilizzare un tubo zincato e un tubo flessibile. Installare inoltre una valvola di sicurezza che mantiene la temperatura e la pressione dell’acqua costanti.

Passo 7: Ora collegare il tubo del gas (tubo o bombola) al riscaldatore. In questa fase è consigliabile aprire il rubinetto del gas per verificare che i collegamenti siano stati effettuati correttamente. Quindi chiudere il percorso del gas e procedere alla fase successiva.

Passo 8: Installare la valvola di sicurezza.

Fase 9: Procedere all’installazione della canna fumaria attraverso la quale usciranno i gas. Per evitare incidenti indesiderati, verificare che il riscaldatore sia posizionato correttamente.

Fase 10: Aprire il rubinetto dell’acqua fredda e quello del gas, quindi accendere il riscaldatore.

Quanto costa installare uno scaldabagno a gas?

Se non avete voglia di installare il vostro riscaldatore e il vostro budget lo permette, potete rivolgervi a un tecnico che esegua il lavoro. Assicuratevi che abbia buone raccomandazioni e vi offre una garanzia.

In generale, i costi son in funzione della capacità del riscaldatore e della distanza dall’uscita del gas, quindi in media l’installazione di un riscaldatore è compresa tra 80 e 150 euro.

Come regolare uno scaldabagno a gas?

È importante regolare lo scaldabagno a gas per disporre dell’acqua alla temperatura desiderata e per farlo basta seguire alcuni semplici passi.

Se il riscaldatore è automatico, non ci sono inconvenienti o accorgimenti speciali. Basta selezionare la temperatura desiderata e attendere che l’acqua fuoriesca dal tubo.

Quando invece la regolazione è manuale è necessario seguire alcuni accorgimenti. La prima cosa da fare è impostare l’uscita del gas al livello minimo e il flusso d’acqua al livello massimo. Poi, quando la fiamma si è accesa e la temperatura aumenta gradualmente mentre si deve ridurre gradualmente il flusso dell’acqua. Non toccare l’uscita del gas.

Se una volta che l’acqua nel riscaldatore ha raggiunto la temperatura desiderata si nota che subisce un raffreddamento nel passaggio dei tubi o che tarda troppo ad uscire dal rubinetto alla temperatura desiderata allora si può aprire gradualmente il passaggio del gas per aumentare la fiamma.

Se, invece, l’acqua esce troppo calda, allora sarà necessario aumentare maggiormente il flusso d’acqua e mantenere costante o ridurre il flusso di gas.